Si fondono le aziende sanitarie Rimini, Ravenna, Forlì e Cesena

E’ legge l’Ausl unica della Romagna. Il testo della Giunta regionale è passato in Aula a maggioranza ma senza i voti di Sel (astenuto Gian Guido Naldi) e dei Verdi, con la consigliera Gabriella Meo che ha votato contro. Nell’opposizione, astenuta Silvia Noè dell’Udc e contrari PdL, Lega Nord e M5S.

L’Ausl unica romagnola prevede la fusione delle aziende sanitarie di Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini e l’ingresso della Regione nell’Irccs-Irst di Meldola per farne il polo oncologico.

Lascia un commento