Castellammare di Stabia, lite per un debito non pagato morto Luigi Belviso

Un morto e un ferito. E’ il bilancio di una discussione finita in tragedia. A perdere la vita Luigi Belviso, 48 anni. Ferito il figlio Francesco, 20 anni. La lite è nata da un lavoro di badante che la moglie della vittima aveva effettuato per l’omicida. Quest’ultimo, però, non aveva corrisposto alla donna il compenso pattuito e da qui era partita la lite verbale proseguita per alcune centinaia di metri. Gli animi si sono riscaldati e sono partiti i colpi di pistola (una calibro 7,65). Sul selciato gli investigatori hanno trovato tre bossoli e due ogive.

Al momento degli spari nella strada si trovavano molte persone che affollavano la zona. Aveva da poco smesso di piovere e la gente si era riversata nelle strade. Le due vittime sono state trasportate all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Luigi Belviso è morto subito, colpito al cuore da uno dei proiettili. Il figlio è stato sottoposto a intervento chirurgico per un proiettile che lo ha ferito in parti non vitali, al fianco sinistro, ed è uscito dal gluteo. Durante l’intervento, la Polizia ha dovuto blindare gli ingressi dell’ospedale dove sono giunti i parenti della vittima chiedendo di entrare.

L’uomo che ha sparato, riconosciuto da un altro figlio della vittima giunto sul posto, è stato portato in commissariato per essere interrogato dal pm del Tribunale di Torre Annunziata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Castellammare di Stabia, lite per un debito non pagato morto Luigi Belviso Castellammare di Stabia, lite per un debito non pagato morto Luigi Belviso ultima modifica: 2013-11-20T09:09:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento