L’Aquila, l’Abruzzo cambia verso con Matteo Renzi

“Anche l’Abruzzo può e deve “Cambiare Verso” Lo afferma Alexandra Coppola, neo Vice segretario regionale del Partito Democratico. “Invito tutti gli abruzzesi a diventare attori della trasformazione ormai inevitabile del modo di gestire il governo a tutti i livelli. Non possiamo più assistere passivamente allo sfascio e alla svendita dell’Abruzzo e dell’Italia. Abbiamo bisogno di trasformare il modo di agire in politica e per fare questo,  oltre alla necessaria onestà, serve la capacità di programmare e di realizzare coerentemente i progetti che mettiamo in cantiere. Serve chiarezza e semplicità, anche nel nostro partito bisogna far capire che devono contare meno le correnti e più i cittadini. Stiamo assistendo ad un percorso congressuale difficile da capire, perfino per gli addetti ai lavori. Per fortuna il giorno delle primarie sarà tutto semplificato dalla partecipazione diretta della gente che voterà in modo netto per Renzi. Con Matteo Renzi  abbiamo iniziato il grande rinnovamento della politica, noi con lui vogliamo fare un percorso che avvicini i cittadini, che porti ogni persona a occuparsi di politica, non bisogna delegare ma partecipare. Abbiamo ormai tanti comitati in tutto l’Abruzzo e tanti cittadini hanno la possibilità di partecipare direttamente anche senza tessere di partito a questo cambiamento. L’8 dicembre sarà un giorno molto importante infatti potremo tutti insieme dimostrare oltre ogni steccato e oltre ogni alchimia dei partiti e dei sondaggi che si può dare una svolta alla politica. Ci definiscono  rottamatori, io credo che il senso da dare a questo termine sia quello che si deve sostituire tutto ciò che non ha funzionato, chi ha sbagliato deve andare a casa. Se ci sono politici che hanno dimostrato di non saper  fare bene,  devono capire che è il momento di lasciare lo spazio a persone nuove. Non basta sperare di riciclarsi  salendo sul  carro del vincitore annunciato. Io credo che sono pochissimi i nostri eletti che si sono distinti per capacità e onestà ,  per noi giovani la loro esperienza positiva  sarà indispensabile per migliorare l’Abruzzo. Per far ripartire il nostro Abruzzo dobbiamo scegliere persone capaci, preparate e oneste, che siano in grado di ricreare un clima di fiducia nei cittadini e di speranza negli imprenditori e nei lavoratori . Noi giovani vogliamo partecipare a questo progetto di crescita senza la presunzione del nuovismo, tanto di moda, ma tenendo bene i piedi per terra. Non accetteremo però le imposizioni dei gruppetti di potere, questi si che sono da rottamare. Più spazio alla gente, questo chiediamo, i cittadini avranno la possibilità di esprimersi liberamente, e sicuramente in occasione delle prossime primarie dell’8 dicembre parteciperanno in tantissimi. Non dobbiamo più far dirigere la politica a coloro che la sfruttano per fini diversi dal bene di tutti, ma solo per il proprio. Non antipolitica ma buona politica. Un Grazie di cuore a tutti gli abruzzesi che si stanno attivando  per dare sostegno al progetto politico di Matteo Renzi, che è il progetto politico nostro e che vuole dare la speranza di un buon futuro all’Italia”.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Aquila, l’Abruzzo cambia verso con Matteo Renzi L’Aquila, l’Abruzzo cambia verso con Matteo Renzi ultima modifica: 2013-11-18T09:29:44+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento