Napoli, in piazza del Plebiscito il popolo del Fiume in piena contro il biocidio

Il sindaco Luigi de Magistris ha seguito il corteo accanto ai lavoratori della Fiom e a Libera per un tratto da via Medina e Piazza Municipio. “Ho partecipato senza fascia tricolore a un tratto della manifestazione – ha commentato – è stata una bellissima giornata per la città”. Il cantante Nino D’Angelo ricorda le sue origini, si dice “preoccupato anche per la prossime generazioni” e sottolinea che “le colpe sono della camorra, ma anche dello Stato assente”. In tanti sono arrivati anche da altre regioni, come i lavoratori dell’Ilva di Taranto, i No Tav e i comitati per l’acqua libera dell’Abruzzo. Al centro del corteo alcune mamme mostrano le foto dei figli o nipoti morti per tumore.

Lascia un commento