Gioia Tauro, le Forze Armate incontrano la Scuola

In occasione della giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate Italiane, celebrata lunedì 4 novembre, una delegazione della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Gioia Tauro, composta dal Comandante in II Antonio Lo Giudice, dal  Maresciallo Curatola e dal Maresciallo Fontana, nell’ambito delle proprie attività istituzionali, ha concluso una serie di conferenze che hanno visto coinvolti circa 1.000 alunni delle scuole dei comuni di Gioia Tauro, Rosarno, Polistena e Cittanova.

La festività del 4 novembre ha consentito di riportare alla memoria il ricordo di tutti coloro che hanno sacrificato il bene supremo della vita per l’ideale di patria e al contempo di sensibilizzare i giovani ai valori dell’Unità Nazionale e sottolineare l’importanza delle Forze Armate non solo  al servizio e a difesa dello Stato e della collettività nazionale in patria, ma anche impegnate per il mantenimento della Pace in terre lontane.

Si è evidenziato altresì l’ulteriore impegnativo compito assicurato dalle Forze Armate di intervento nei casi di pubbliche calamità e ogni qualvolta le situazioni di straordinaria necessità ed urgenza ne rendano necessario il coinvolgimento.

Gli alunni degli Istituti “Severi Guerrisi” di Gioia Tauro, Comprensivo “Jerace” di Polistena,  “Campanella” di Gioia Tauro, “Gerace” di Cittanova e “Piria” di Rosarno, hanno manifestato interesse e curiosità, partecipando attivamente alla discussione ponendo domande interessanti sui temi trattati.

E’ stato spiegato, inoltre, agli alunni il ruolo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera nel contesto delle Forze Armate Italiane e i compiti specialistici affidati al personale di terra e di mare per la salvaguardia della vita umana.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gioia Tauro, le Forze Armate incontrano la Scuola Gioia Tauro, le Forze Armate incontrano la Scuola ultima modifica: 2013-11-09T13:28:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento