Uta, il dipendente regionale Efisio Mattana a caccia di cervi nell’oasi protetta

L’uomo di 57 anni è stato sorpreso in località Guttureddu nell’oasi permanente di protezione faunistica del Parco di Monte Arcosu gestita dal Wwf. Efisio Mattana imbracciava un fucile calibro 16 caricato a pallettoni a cui aveva agganciato con un supporto artigianale una torcia per abbagliare la preda. Per questo il dipendente della Regione Sardegna, è stato arrestato dagli agenti del Corpo Forestale della Stazione di Capoterra.

Il cinquantenne deve rispondere di detenzione di arma clandestina e di esercitare la caccia di frodo. Dopo un breve inseguimento, è stato bloccato. Sequestrato il fucile e l’attrezzatura utilizzata per la caccia. Gli agenti hanno poi perquisito l’abitazione del dipendente regionale recuperando altra selvaggina. All’interno di un freezer, inoltre, sono state rinvenute parti di cervo che secondo la Forestale sarebbero frutto dell’attività di bracconaggio svolta da tempo da Efisio Mattana.

9 su 10 da parte di 34 recensori Uta, il dipendente regionale Efisio Mattana a caccia di cervi nell’oasi protetta Uta, il dipendente regionale Efisio Mattana a caccia di cervi nell’oasi protetta ultima modifica: 2013-11-01T17:33:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento