Palermo, il Procuratore Francesco Messineo stoppa il protagonismo dei magistrati

Un freno alle esternazioni, alle opinioni personali, alle prese di posizione viziate da concezioni ideologiche. Ad imporlo la Procura di Palermo. Le nuove regole sono scritte nero su bianco in una circolare a firma del Procuratore Francesco Messineo decisamente orientato a porre fine alla stagione delle polemiche.

Il Procuratore vieta ai propri sostituti “l’esposizione di opinioni personali ed orientamenti lato sensu ideologici”. Bisogna poi, nelle conferenze stampa, “rifiutare garbatamente” domande fuori tema.

Lascia un commento