Formello, tesoro etrusco scoperto nella casa di un operaio edile di 52 anni

L’uomo è stato denunciato con l’accusa di impossessamento illecito di beni appartenenti allo Stato. I militari già da tempo stavano seguendo le mosse dell’uomo che era sospettato di aver organizzato un traffico illegale di reperti archeologici scoperti durante scavi illeciti eseguiti nelle campagne di Cerveteri e nei dintorni. Nascosti in una cassapanca dell’abitazione sono stati recuperati numerosi reperti tra cui vasi, ciotole, anfore, oliere, ampolle e alcuni preziosi balsamari. Sarà la Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma, dopo aver effettuato una perizia archeologica, a stabilire con precisione il valore storico-culturale dei reperti.

Lascia un commento