Napoli, Angelo Maresca accoltella il parrucchiere Francesco D’Ario

Un uomo di 34 anni, originario di Vico Equense, ha ferito a coltellate Francesco D’Ario, 41 anni, parrucchiere titolare di un negozio di via Giotto, a pochi passi da piazza Medaglie d’Oro, riducendolo in fin di vita. A fermare l’aggressore Angelo Maresca, sono stati i Carabinieri del nucleo radiomobile insieme con i colleghi della compagnia Vomero. L’uomo è indagato per tentato omicidio aggravato e porto abusivo di coltello di genere vietato.

Dalle indagini è emerso che l’uomo, dopo una lite scaturita per futili motivi, ha aggredito Francesco D’Ario sulla soglia del suo negozio per poi darsi alla fuga. I militari lo hanno rintracciato presso l’abitazione della fidanzata, ex dipendente dell’esercizio commerciale, con ancora addosso gli abiti intrisi di sangue.

Sequestrato il coltello utilizzato per ferire il parrucchiere. La vittima ha riportato ferite multiple all’addome, al torace ed alla spalla sinistra. Francesco D’Ario si trova ricoverato all’ospedale Cardarelli in gravi condizioni con prognosi riservata.

Indagini per accertare il movente dell’aggressione che sarebbe riconducibile a fatti di natura privata. Al momento pare che venga seguita una pista passionale. I rilievi tecnici sono stati eseguiti dalla sesta sezione investigazioni scientifiche del nucleo investigativo del comando provinciale di napoli. L’arrestato è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Lascia un commento