Calvisano, l’ottantenne Donato Fanelli uccide a coltellate la moglie Giuliana Moreni, ferito il nipote

Tragedia familiare in provincia di Brescia dove un uomo di 84 anni ha assassinato a coltellate la moglie un anno più giovane di lui. Il pensionato ha ferito anche il nipote Laerte Fanelli, intervenuto in difesa di Giuliana Moreni. L’anziano, che è stato poi arrestato dai militari dell’Arma, ha aggredito la moglie al culmine di una violenta lite. L’assassino è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Desenzano guidati dal capitano Fabrizio Massimo. A fermarlo il padre del ragazzo ferito che ha allertato il 118. La tragedia è accaduta in via Lechi, nell’appartamento della coppia, dopo una lite per futili motivi. Il nipote è accorso dal piano di sotto dove la famiglia ha un’azienda di pneumatici.

Fanelli ha commesso l’effrato delitto in presenza del nipote venticinquenne che, nel tentativo di difendere la nonna, è rimasto ferito. L’anziano lo ha colpito al fianco con una coltellata. Il giovane Laerte è attualmente ricoverato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi.

L’omicida Donato Fanelli si trova piantonato agli Spedali civili di Brescia, in stato confusionale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Calvisano, l’ottantenne Donato Fanelli uccide a coltellate la moglie Giuliana Moreni, ferito il nipote Calvisano, l’ottantenne Donato Fanelli uccide a coltellate la moglie Giuliana Moreni, ferito il nipote ultima modifica: 2013-10-26T11:26:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento