Reggio Calabria, confisca di beni ad affiliati dei clan Commisso e Gallico

Beni per due milioni di euro sono stati confiscati dalla polizia di Reggio Calabria a due affiliati al clan Commisso, operante sulla fascia ionica, e ad uno della cosca Gallico di Palmi. I tre provvedimenti sono stati emessi dal Tribunale-Sezione misure di prevenzione, al termine di indagini patrimoniali scaturite dalle operazioni denominate “Crimine” e “Cosa mia” nell’ambito delle quali i tre sono stati raggiunti da provvedimenti restrittivi.

Lascia un commento