Ancona, infortunio in stazione morto Luciano Serrani addetto alle pulizie dei convogli

L’operaio di 61 anni lavorava per una cooperativa, la Facchini e Bagagli di Bologna che aveva vinto l’appalto per la pulizia dei treni lo scorso luglio. Era a bordo di una macchina per il lavaggio esterno delle casse e aveva appena finito di ripulire un treno fermo lungo i binari agli “Scambietti” vicino alla Mole, dietro via Marconi. L’operaio di Falconara è stato schiacciato dal peso della macchina, che lo ha travolto non lasciandogli scampo. Luciano Serrani è morto sul colpo. I primi a dare l’allarme sono stati i residenti del palazzo di fronte. Un residente è sceso a vedere cosa era successo. Ha scavalcato il cancello e si è lanciato sui binari. Quando è arrivato si è trovato di fronte alla scena straziante della tragedia in corso. Inutili i soccorsi. Tra i primi ad arrivare sul luogo della tragedia il capo squadra. L’operaio quando ha visto l’amico sotto la macchina si è sentito male. Ha accusato un malore ed è stato soccorso dal 118, che lo ha trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ancona, infortunio in stazione morto Luciano Serrani addetto alle pulizie dei convogli Ancona, infortunio in stazione morto Luciano Serrani addetto alle pulizie dei convogli ultima modifica: 2013-10-20T01:24:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento