Loano, Paolo Moisello uccide la moglie Stefania Maritano poi si toglie la vita

Omicidio suicidio nel Savonese. Un uomo di 55 anni ha assassinato la moglie 49enne, vice sindaco di Borghetto Santo Spirito. Quindi ha rivolto l’arma contro se stesso e si è tolto la vita. Dalle prime ricostruzioni pare che fra i due coniugi ci fossero forti dissapori che stavano per sfociare in una separazione.

A lanciare l’allarme sono stati parenti dei due, che risiedono in zona, insospettiti dalla presenze di entrambe le auto ancora parcheggiate nella villetta in orario che di solito è di lavoro per i due coniugi. Non avendo avuto risposta hanno avvisato Pompieri e Carabinieri che, dopo aver sfondato una finestra, hanno trovato i due corpi sulla scala interna della villetta. 

Stefania Maritano, assessore al Bilancio del Comune, era stata eletta alle ultime amministrative nella lista civica “Noi per Borghetto”. Lavorava nello studio medico di un parente. Era molto conosciuta, mentre il marito, lavoratore autonomo, è descritto come una persona schiva e riservata.

Lascia un commento