Gioia Tauro, distrutti 800 kg di cocaina

La droga, con la scorta della Guardia di Finanza, è stata portata in un inceneritore della Regione e distrutta. La cocaina, se fosse stata venduta al dettaglio, avrebbe fruttato alla ‘ndrangheta circa 160 milioni di euro.

L’operazione di distruzione è stata effettuata dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, Sezione Goa e Gico di Reggio Calabria, insieme a quelli del Gruppo di Gioia Tauro e Locri. Eliminati 800 kg di cocaina pura, frutto di sequestri che hanno interessato il porto di Gioia Tauro nel 2013.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin