Gioia Tauro, distrutti 800 kg di cocaina

La droga, con la scorta della Guardia di Finanza, è stata portata in un inceneritore della Regione e distrutta. La cocaina, se fosse stata venduta al dettaglio, avrebbe fruttato alla ‘ndrangheta circa 160 milioni di euro.

L’operazione di distruzione è stata effettuata dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, Sezione Goa e Gico di Reggio Calabria, insieme a quelli del Gruppo di Gioia Tauro e Locri. Eliminati 800 kg di cocaina pura, frutto di sequestri che hanno interessato il porto di Gioia Tauro nel 2013.

Lascia un commento