Modugno, avrebbero chiesto 800 euro a due giovani arrestati due carabinieri di Altamura e Sessa Aurunca

I due militari sono stati arrestati con l’accusa di concussione. Avrebbero chiesto una somma di denaro a due persone fermate in occasione di un controllo, promettendo in cambio di non procedere a loro carico per un presunto reato di sfruttamento della prostituzione, peraltro non basato su fatti concreti.

L’episodio sarebbe avvenuto nella seconda metà di agosto in occasione di un controllo da parte della pattuglia. I giovani hanno consegnato solo 100 euro promettendo di integrare la cifra restante in seguito. Quindi hanno denunciato il fatto alla Squadra Mobile che insieme ai Carabinieri di Bari hanno condotto le indagini e infine hanno eseguito l’ordinanza emessa dal Gip Susanna De Felice della Procura di Bari. Quest’ultima ha ritenuto che 15 giorni di carcere costituiscono un periodo sufficiente per evitare il pericolo che i due arrestati possano inquinare le prove o intimidire i testimoni, dopo di che la misura cautelare potrà trasformarsi in arresti domiciliari.

In corso indagini su altri episodi al momento non contestati nel provvedimento cautelare. I due militari sono originari di Altamura e di Sessa Aurunca e risiedono in provincia di Bari.

Lascia un commento