La Spezia, sparatoria con i carabinieri rimasto ucciso il noto imprenditore Angelo D’Imporzano

Il conflitto a fuoco è avvenuto in via Fontevivo nei pressi del carcere. In base alla ricostruzione diffusa dal Comando provinciale, l’imprenditore di 57 anni si è recato davanti alla casa dell’ex moglie. Qui Angelo D’Imporzano avrebbe sparato alcuni colpi di pistola. La donna, impaurita, ha chiamato il 112.

I militari arrivati sul posto avrebbero tentato di convincere lo spezzino a consegnarsi ma lui avrebbe esploso alcuni proiettili diretti contro di loro. I militari hanno quindi risposto al fuoco ferendolo gravemente.

Inutili i tentativi di rianimazione operati dal 118. L’imprenditore era incensurato e in possesso di una pistola a tamburo calibro 38 con la matricola brasa detenuta illegalmente. La coppia ha una figlia che abita in centro città.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Spezia, sparatoria con i carabinieri rimasto ucciso il noto imprenditore Angelo D’Imporzano La Spezia, sparatoria con i carabinieri rimasto ucciso il noto imprenditore Angelo D’Imporzano ultima modifica: 2013-10-06T10:13:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento