Fermo, busta con proiettile per il procuratore Domenico Seccia

Si tratta di una missiva contenente un proiettile a salve di quelli compatibili con armi giocattolo o scacciacani. E’ arrivata il giorno stesso del suo insediamento nella sede marchigiana insieme ad una lettera minatoria.

La Procura ha aperto un’inchiesta. L’ipotesi principale, privilegia il tentativo di avvertire oppure diffamare il magistrato che proviene dalla Procura di Lucera.

Lascia un commento