Pescara, prostituzione ko banda italo romena

Eseguite dalla Mobile sette misure cautelari a carico di italiani e romeni, componenti di una gang specializzata nel favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, lesioni, estorsione e minacce. Le misure cautelari sono state emesse dal Gip del Tribunale di Pescara, Maria Michela Di Fine.

All’operazione hanno partecipando 50 uomini, tra i quali agenti della Questura di Chieti, coordinati dal vicequestore Pierfrancesco Muriana.

Lascia un commento