Pdl si spacca Alfano pro fiducia Berlusconi per la sfiducia

Un parricidio politico consumato da Angelino Alfano. Salvo dei colpi di scena si va alla rottura tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano. L’ex premier ha chiamato a raccolta a palazzo Grazioli per un vertice fiume tutti i big del PdL per sondare, alla vigilia del voto di fiducia sul governo, l’umore dei suoi dirigenti. Avviata la “conta” interna su chi è con lui e chi si prepara a diventare un “traditore”.

Assente proprio il Ministro dell’Interno, rimasto a Palazzo Chigi con tutta la delegazione ministeriale pro Letta. Per il Cavaliere nessun passo indietro, regolamento di conti con i “traditori” e voto di sfiducia contro il Governo Letta.

Lascia un commento