Qualcosa di imperdibile…..La vigilia della fine!

Vi avevamo gia’ parlato del libro “La vigilia della fine : Storia del Petrus Romanus , l’ultimo Papa della profezia di Malachia” scritto da Olaf Shom Kirtimukh, Fazi Editore. Oggi non solo lo pubblicizziamo ma, ve ne vogliamo trasmettere almeno un piccolo frammento. Ricordate il Codice da Vinci di Dan Brown? Questo testo meriterebbe almeno il suo successo. Intenso, condotto con paziente meticolosita’ di argomentazione, rileva matura padronanza del contenuto trattato . Il narratore, con distacco e con celata analisi psicologica , segue le vicende di Padre Augusto Moretti gesuita, conosciuto la fine dell’estate del 1978. Il religioso viene indirizzato ad una carriera ecclesiastica sempre in ascesa, sara’ lui, secondo la profezia San Malachia, l’ultimo pontefice della storia: Petrus Romanus . La sua vita e’ costellata da momenti significativi da un incidente oscuro subito da adolescente a frequentazioni con determinate persone, a rapporti non limpidi con la madre e soprattutto a quella voce che ascolta casualmente nella Basilica di San Pietro quando la Pieta’ viene deturpata dal gesto di uno straniero, va alla ricerca di se stesso attraverso un modus vivendi integerrimo ed intransigente, martorizza il corpo e lo spirito. Fondamentale e’ l’incontro con Delilah. L’amore umano anche se di una notte gli offre quella luce che finalmente lo porta al perdono, alla misericordia, ad una serena ed equilibrate spiritualita’e quindi al divino. L’autore in un’opera che sa di destino, mistero, profezie, di incognito e’ preciso nelle conoscenze storiche, sensibile ed appropriato nella descrizione accurata di luoghi e personaggi ma, soprattutto ha l’abilita’ di coinvolgere e guidare il lettore verso un finale sorprendente che sfocia nella consapevolezza del proprio io.

9 su 10 da parte di 34 recensori Qualcosa di imperdibile…..La vigilia della fine! Qualcosa di imperdibile…..La vigilia della fine! ultima modifica: 2013-09-30T09:47:04+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento