Tav, nessuno potrà fermare un’opera che è stata decisa da uno Stato sovrano

Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, che ha visitato il cantiere della Tav di Chiomonte. “A nessuno sarà consentito interrompere con la delinquenza e la violenza quest’opera, che darà sviluppo all’Italia”. “In altri Paesi non sarebbe successa questa gazzarra infernale – aggiunge il governatore Cota – Bisogna aprire tanti cantieri e non fermare quei pochi che ci sono”.

Lascia un commento