Chioggia, raddoppiato il servizio di accoglienza e informazione turistica

Si è concluso con risultati positivi l’avvio della sperimentazione di collaborazione tra l’APT l’azienda di promozione turistica della Provincia di Venezia, e l’ASA, l’associazione albergatori di Sottomarina. L’operazione ha consentito di raddoppiare il servizio al pubblico di informazione e accoglienza turistica su Sottomarina, per il periodo estivo da giugno a metà settembre, con la compartecipazione ai costi di esercizio,  da parte dell’Associazione, che ha messo a disposizione personale qualificato e selezionato con il coordinamento di APT.

Nel periodo indicato, le ore di apertura del servizio IAT (informazione e accoglienza turistica) al pubblico su Chioggia, grazie all’apertura dell’Ufficio IAT di Chioggia – Centro Storico, in collaborazione con il Comune, e all’estensione dell’orario al pubblico dell’Ufficio IAT di Sottomarina  – entrambi gli uffici aperti 7 giorni su 7 – sono state ben 1.418, con un aumento del 36%, rispetto all’analogo periodo del 2012.

Sempre nello stesso periodo, i turisti che hanno usufruito del front office degli uffici IAT di Chioggia e Sottomarina sono risultati n. 28 mila e 906, con un aumento del 24% rispetto al 2012, ed una media di oltre 20 utenti per ora.

La collaborazione con ASA ha consentito di dare un’opportunità di occupazione e di esperienza di lavoro, infatti il personale impiegato dall’Associazione è stato reclutato tra giovani in possesso del profilo idoneo al servizio, avviati dopo un breve addestramento, agli uffici APT.

In generale, la rete di collaborazione sperimentata a Chioggia, con un soggetto privato su Sottomarina – l’Associazione Albergatori, e un soggetto pubblico nel centro storico, il Comune stesso, rappresenta un primo campo di applicazione della sinergia pubblico-privato nell’offerta dei servizi al turismo delle destinazioni turistiche, promossa dalla nuova legge regionale sul turismo recentemente approvata e della quale si attendono le norme di attuazione.

L’assessore provinciale al Turismo Giorgia Andreuzza ha così commentato. “Per noi è stato prioritario e importante, in questo momento critico, svolgere il nostro servizio di informazione turistica per soddisfare il più possibile le esigenze di assistenza al turista.  È evidente come i flussi presso i nostri uffici registrino ancora numeri rilevanti; questo dimostra che vanno percorse tutte le strade possibili, anche attraverso la sinergia pubblico-privato, fermo restando che il servizio offerto, deve garantire standard di elevata qualità”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Chioggia, raddoppiato il servizio di accoglienza e informazione turistica Chioggia, raddoppiato il servizio di accoglienza e informazione turistica ultima modifica: 2013-09-25T09:01:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento