Processo Mediaset, ricorso in Cassazione per difetto di collegio giudicante

Colpo di scena. Presentato ricorso in Cassazione contro la sentenza nei confronti di Silvio Berlusconi per evasione fiscale nel processo Mediaset. La richiesta di annullamento della condanna è arrivata stamani motivata con un difetto di composizione del Collegio giudicante.

Secondo i ricorrenti esisterebbero gli estremi per ottenere un annullamento della sentenza della Cassazione. Nel ricorso viene richiamato l’articolo 67 dell’ordinamento giudiziario, che a dire dei ricorrenti sarebbe stato violato. Tra i motivi, la composizione del collegio giudicante della sezione feriale della Cassazione, in cui figurava un giudice civile e non penale.

Il giudice Giuseppe De Marzio, fanno notare, apparteneva alla sezione civile e non poteva quindi far parte di un collegio penale. Non solo, gli avvocati denunciano che le tabelle per la composizione della sezione feriale andavano presentate tra il 20 aprile e il 10 maggio, mentre il presidente della Cassazione Santacroce le ha ultimate l’11 luglio, fuori tempo massimo.

Gli avvocati Maurizio Benedettini e Daniele Morelli hanno depositato nel pomeriggio il documento alla Giunta per le immunità del Senato, chiedendo lo stop dei lavori.

9 su 10 da parte di 34 recensori Processo Mediaset, ricorso in Cassazione per difetto di collegio giudicante Processo Mediaset, ricorso in Cassazione per difetto di collegio giudicante ultima modifica: 2013-09-17T16:11:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento