Lecco, Fabio Gariboldi muore per un malore mentre stava salendo al San Martino

L’uomo di 45 anni, membro del Gruppo Escursionisti rancesi, era in compagnia di alcuni compagni con i quali avrebbe dovuto raggiungere il rifugio Piazza; giunto alla cappelletta del Sacro Cuore che si affaccia su Lecco, Fabio Gariboldi si è seduto su una delle panchine in legno per bere un sorso d’acqua, quando d’improvviso è caduto in avanti accasciandosi al suolo.

Gli amici presenti hanno dato l’allarme prestando i primi disperati soccorsi a Gariboldi. Da Como intanto è giunto l’elisoccorso con a bordo il personale. Viste le gravissime condizioni. L’uomo è stato elitrasportato all’Ospedale Manzoni di Lecco dove è sopraggiunto il decesso.

Fabio Gariboldi non era sposato, lavorava alla Gilardoni Raggi X di Mandello del Lario ed era molto legato al Ger di Rancio, gruppo del quale faceva parte da anni.

I funerali si terranno martedì, alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di Maggianico. La famiglia ha acconsentito al prelievo delle cornee.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin