Roma, almeno 7 indagati per la morte della bimba al policlinico di Tor Vergata

Secondo l’autopsia una manovra errata o forse l’imperizia nella scelta di un catetere avrebbe reciso una vena, provocando il “collasso” di un polmone, che è stato invaso dal sangue. Da qui l’arresto cardiaco e il blocco respiratorio che ha portato alla morte. Non è escluso che la rottura della vena sia stata causata da un catetere troppo grande.

I Carabinieri hanno sequestrato i macchinari e la strumentazione.

Lascia un commento