Reggio Calabria, concerto di fine estate per l’Orchestra dei Tamburi del Sud del Maestro Luca Scorziello

Lunedì 16 settembre, alle ore 22,00, sul Lungomare Falcomatà di Reggio Calabria, la prima grande orchestra di Tamburi farà danzare ancora, sotto le stelle della Festa della Madonna della Consolazione, migliaia di persone.

Dalla prima nazionale dello scorso 14 giugno, per i bambini nati prematuri di Eracle ad Ecolandia, alla festa dei reggini il 16 settembre, i Tamburi del Sud si sono imposti all’attenzione del panorama musicale nazionale con decine di tappe per la loro tournée di esordio targata estate 2013.

Dj Francesco, in uno stadio Granillo stracolmo per i 100 anni della Reggina Calcio e il debutto di campionato; Antonella Ruggiero nella cornice del Kaulonia Tarantella Festival; l’Inno di Mameli eseguito al ritmo di decine di percussioni e cantato da 20.000 persone che ha fatto il giro d’Italia sugli schermi nazionali,i tanti artisti che si sono esibiti con l’Orchestra del maestro Scorziello in questo tour di debutto, ma soprattutto il pubblico affezionato e le piazze stracolme, hanno consacrato i Tamburi del Sud nel panorama nazionale italiano già nella loro prima stagione.

Un fortissimo legame tra i “Guerrieri della musica” e i tanti fan che ormai seguono l’orchestra in ogni nuova tappa.

Siderno, Bagnara, Satriano, Bovalino, Squillace, Gioiosa Jonica: impossibile enumerare le tante tappe di una stagione da incorniciare. La voce di Paolo Sofia, i percussionisti professionisti di questo ensemble esplosivo, il maestro Luca Scorziello, il “percussionista dei big”, hanno fatto ballare e cantare le folle, questa estate, al ritmo della migliore musica nazional-popolare del Bel Paese, con incursioni nei suoni astrali della  world music e della dance più sfrenata e divertente.

“I Tamburi del Sud sono un grande progetto che prende il largo dalla Calabria, per far conoscere oltre i confini regionali tante giovani professionalità che hanno fatto esperienza in giro per il mondo, ma che hanno scelto di ripartire da qui – spiega  il direttore dell’orchestra, Luca Scorziello – per raccontare un’altra Calabria, un altro Sud, attraverso la loro musica: la musica del Mediterraneo.

Tanti ragazzi, che con la loro positività e il loro sorriso, vogliono comunicare una diversa immagine della Calabria, fatta di musica, di energia, di ottimismo. E che guarda al futuro con la volontà di realizzare un sogno grande. Quello di una terra che finalmente danzi e canti una musica nuova. Questi sono i Tamburi del Sud. Questa è la nostra musica. Questo  il nostro progetto, che vogliamo condividere con tutti voi. Con tante sorprese in serbo già nei prossimi mesi. E magari anche prima”.

Adesso l’appuntamento è al 16 luglio, Arena dello Stretto, Reggio Calabria ore 22.00.

Per cantare e ballare, ancora,  al ritmo della grande musica dei “Tamburi del Sud”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reggio Calabria, concerto di fine estate per l’Orchestra dei Tamburi del Sud del Maestro Luca Scorziello Reggio Calabria, concerto di fine estate per l’Orchestra dei Tamburi del Sud del Maestro Luca Scorziello ultima modifica: 2013-09-14T08:07:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento