Roma, lutto nella cultura è morto Alberto Bevilacqua

Lo scrittore, giornalista, regista e sceneggiatore si è spento a 79 anni. A gennaio era stato ricoverato in una clinica privata per l’aggravarsi di uno scompenso cardiaco che l’aveva colpito a ottobre dell’anno scorso. La struttura era però stata denunciata dalla compagna di Bevilacqua, Michela Miti con l’accusa di essersi rifiutata di trasferire lo scrittore in un ospedale pubblico.

A seguito della denuncia della Miti, sporta anche nei confronti della sorella di Bevilacqua, Anna, a febbraio 2013 il giudice tutelare del tribunale civile di Roma, Nicoletta Orlandi, aveva nominato un tutore e l’avvocato Gabriella Bosco come amministratore di sostegno dell’artista ricoverato in prognosi riservata.

Lascia un commento