Grillini, la pagliacciata dell’occupazione del tetto di Montecitorio

I pentastellati ne fanno un’altra per cercare di attirare l’attenzione su un movimento che è scomparso politicamente e che nei sondaggi viene dato in caduta libera. Venerdì sera una delegazione del comico genovese è salita sul tetto della Camera dei Deputati come protesta contro il Ddl per le riforme costituzionali in discussione in queste ore a Montecitorio.

I dodici deputati 5 Stelle hanno esposto uno striscione calandolo sulla facciata di Montecitorio. La scritta è “La Costituzione è di tutti”.

Ettore Rosato del Pd ha chiesto di far finire la “pagliacciata dell’occupazione del tetto”. Sulla stessa lunghezza d’onda Paolo Sisto del PdL. Il Questore della Camera, Gregorio Fontana, su indicazione della Presidente Laura Boldrini, è salito sul tetto di Montecitorio. I parlamentari grillini saliti sul tetto della Camera rischiano provvedimenti disciplinari, ma la loro protesta continua, decisi a restare; anche i commessi di Montecitorio sono saliti sul tetto e non consentono a nessuno di avvicinarsi ai grillini.

Lascia un commento