Macerata, chiude l’inceneritore Cosmari

Dopo 16 anni di attività stop all’inceneritore del consorzio di smaltimento rifiuti Cosmari, che serve numerosi comuni del Maceratese. Lo ha deciso il Cda. A luglio l’Arpam aveva registrato per sette volte uno sforamento del limite di emissioni di diossina dal camino dell’inceneritore, che i tecnici hanno ricondotto al “collasso” della vecchia caldaia. Troppo costoso riparare il danno.

Lascia un commento