A Pirano il Tartini Festival

Fino al 7 settembre chi si trova al mare in Slovenia ha l’opportunità di tornare indietro nel tempo e rivivere l’atmosfera del ‘700: a Pirano, dove a ogni angolo sembra di passeggiare nell’antica Venezia e le acque sembrano invitare ad un tuffo, si svolge infatti il Tartini Festival, rassegna di musica classica dedicata maestro Giuseppe Tartini, piranese di nascita. Il fascino del piccolo borgo di Pirano, con la sua vista mozzafiato sul golfo e la vicinanza all’Italia, è la cornice perfetta per ritrovare i fasti della Serenissima e scoprire tanti piccoli angoli sulla costa dove rilassarsi.

pirano_panorama

In questa edizione si alterneranno artisti da tutta Europa, tra cui “Il Giardino d’Amore”, gruppo di Cracovia che si esibirà con il prestigioso violino di Tartini conservato ancora oggi nella casa natale del maestro a Pirano, il duo francese composto da Amaury Coyteaux (primo violino dell’orchestra della radio nazionale francese) e il pianista Frederic Lagarde, l’ensemble formato da membri di varie orchestre internazionali “Il Terzo Suono”, a cui spetterà inaugurare il festival il 29 agosto.

statua_Tartini_small

Violinista e compositore settecentesco dallo straordinario talento naturale, Tartini annovera fra i suoi capolavori “Il trillo del diavolo”, una delle melodie più difficili mai realizzate che, secondo la leggenda, venne ispirata dallo stesso Lucifero che gli apparve in sogno. Giunto ormai alla dodicesima edizione, il festival accoglie ogni anno sulla costa slovena, tra Pirano e Capodistria, musicisti di fama mondiale, sloveni ed internazionali. Francia, Austria e Ungheria sono solo alcuni dei Paesi dai quali provengono gli artisti che animeranno l’edizione 2013 del festival. L’evento è unico per la qualità dei concerti, imperdibili per gli amanti della musica classica, ma anche per il fascino esclusivo delle location, in grado di avvicinare questo genere musicale anche il turista di passaggio.

 

Il chiostro del Monastero dei Frati Minori è il luogo più suggestivo di Pirano in cui, a detta dei fondatori e degli organizzatori del Festival, “la musica prende vita” grazie alla perfetta acustica.

Le calli strette, i palazzi, le vivaci piazze, le chiese, le caratteristiche mura e gli eccellenti ristoranti rendono il piccolo borgo una destinazione molto amata da chi ricerca una vacanza che abbini mare e cultura. Con la possibilità di concedersi una pausa benessere a Portorose, capitale slovena del wellness a soli 5 chilometri da Pirano, dove trovare il meglio di talassoterapia, terme, Wai Thai e Ayurveda.

 

www.portoroz.si/it

www.tartinifestival.org/ita

9 su 10 da parte di 34 recensori A Pirano il Tartini Festival A Pirano il Tartini Festival ultima modifica: 2013-09-01T17:14:47+00:00 da Rosa Ferro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento