Serie B, seconda sconfitta del Crotone nonostante il buon primo tempo

Fuori Concetti e Cremonesi, dentro Gomis e Ligi. Tur-nover operato da Drago rispetto alla formazione messa in campo nella prima giornata in quel di Siena. Il pesante passivo subito in Toscana sarà stata la motivazione del tecnico rossoblù a proposito dell’undici iniziale da opporre al Cesena. Un’altra sconfitta contro i romagnoli avrebbe deluso il numeroso pubblico presente sugli spalti dell’Ezio Scida. 

Il risultato finale non ha evitato ciò ed ha fatto accumulare al Crotone il secondo stop consecutivo quantunque il gol iniziale di Torromino ed un buon primo tempo giocato da tutta quasi tutta la squadra. In questa prima parte della partita gli uomini di Drago avrebbero meritato in più occasioni il raddoppio nei confronti di un Cesena alquanto preoccupato per la supremazia dei locali.

Mister Bisoli ha preferito schierare fin dall’inizio l’ultimo acquisto, in ordine di tempo, il difensore Capelli (sostituito a metà ripresa da Krajnc) e come prima punta ancora Succi, anche lui fuori campo dopo alcuni minuti del secondo tempo per fare posto a Cascione. La sostituzione più azzeccata da parte del tecnico ospite ad inizio ripresa quando ha tolto Tabanelli per fare posto a Rodriguez. Ed è stato proprio quest’ultimo che cinque minuti dopo, esattamente al cinquantesimo, pareggiava il gol di Torromino. L’azione che ha consentito al bianconero cesenate di segnare è partita da un pallone perso in attacco da Galardo.

Il buon gioco espresso dal Crotone tutto il primo tempo veniva cancellato.

A nulla sono servite le ottime giocate di Del Prete e Mazzotta sulle fasce; la buona prova dei centrocampisti Matute, Crisetig, Galardo; il bel gol realizzato al nono da Torromino dopo una triangolazione con Del Prete; l’attenta sorveglianza dei due difensori centrali Ligi, Abruzzese, sugli attaccanti Succi e D’Alessandro. Unico rossoblù ad essere stato sotto la sufficienza De Giorgio apparso svogliato e poco attento alle giocate che i compagni gli proponevano. Senza voto Ishak ancora lontano dalla mentalità della serie B.

Dopo il pareggio degli ospiti non c’è stato più il Crotone del primo tempo.

È venuto fuori il Cesena che ha saputo ben controllare le giocate dei rossoblù impedendo loro di rendersi pericolosi nei confronti di Campagnolo. In sala stampa si recriminerà da parte di alcuni giocatori del Crotone (Galardo, Ligi, Torromino) l’assenza di tiri verso la porta avversaria. A rendere ancora più amara la giornata l’autogol di Ligi al minuto ottantadue che ha significato la seconda sconfitta consecutiva.

Due sconfitte consecutive ad inizio campionato i rossoblù non l’avevano mai subito. Adesso per mister Drago si pone il problema di risollevare moralmente una squadra che ancora stenta a convincersi che in serie B la grinta e la cattiveria sono armi basilari per portare a termine il risultato positivo. Lavoreremo sugli errori commessi – ha dichiarato Drago – il tempo ci darà ragione essendo il Crotone formato da molti giovani bisognosi di fare esperienza.

Il Cesena si porta a casa tre punti meritati che significano vetta della classifica.

“La società ha fatto un buon lavoro durante il calciomercato – ha dichiarato Bisoli – mi ha messo a disposizione i giocatori che volevo nonostante le difficoltà economiche iniziali”.         

Crotone     1

Cesena       2

Marcatori: Torromino 9°, Rodriguez 51°, Ligi (aut.) 82°

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Abruzzese (Prestia), Ligi,  Mazzotta, Matute, Crisetig, Galardo, De Giorgio (Boniperti), Ishak (Mastriani), Torromino. All. Drago

Cesena (4-3-3): Campagnolo, Consolini, Volta, Capelli (Krajnc), Renzetti, De Feudis, Coppola, Defrel, D’Alessandro, Tabanelli (Rodriguez), Succi (Cascione). All. Bisoli

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino.

Coll. Di Iorio e Borzoni. Quarto giudice: Rocca

Ammoniti: De Feudis, Tabanelli

Angoli: 8 a 6 per il Crotone

Recupero: 2 e 3 minuti

Risultati e arbitri del secondo turno sabato 31 agosto

Novara – Siena            2-1    (ore 18.00)

Bari – Brescia              0-0            

Crotone – Cesena        1-2            

Carpi – Padova   sospesa al 26° (0-0)                        

Cittadella – Ternana    2-2              

Juve Stabia – Spezia    1-2              

Latina – Avellino         1-1              

Palermo – Empoli       1-2            

Varese – Modena         1-1            

Lanciano – Reggina     1-1            

Trapani – Pescara        (lunedì 2 settembre ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, seconda sconfitta del Crotone nonostante il buon primo tempo Serie B, seconda sconfitta del Crotone nonostante il buon primo tempo ultima modifica: 2013-08-31T23:12:40+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento