Turi Giuffrida con Trezza da attore a regista

AL CENTRO TURI GIUFFRIDA CON ALCUNI PROTAGONISTI 2“L’idea nasce dalla passione per la pesca. Mi trovavo per una battuta di pesca al largo di Acitrezza, davanti ai miei occhi un paesaggio straordinario. E pensavo come sarebbe bello realizzare una storia sui pescatori, fantasticare sul fascino e le emozioni che vivono i pescatori, tra fatiche, sacrifici, gioie e giornate trascorse in mare, raccontarla ai nipotini, inserirla magari in un programma scolastico, parlare della terra dei Malavoglia, dell’Isola Lachea, dei Faraglioni, il passaggio di Ulisse che durante il suo lungo viaggio di ritorno dalla guerra di Troia, sbarca nella Terra dei Ciclopi, della casa del Nespolo e dove Visconti in “La terra trema”, racconta la vita di una povera famiglia di pescatoti che per sbarcare il lunario e dare sostegno alla stessa, sacrifica la propria vita. Oggi, abbiamo quasi dimenticato questi lavori, come quello della pesca e la cultura che ruota attorno ad essa. Adesso, grazie al set naturale per eccellenza di Aci Trezza, con un pizzico di fantasia, voglio raccontare l’avventura di un pescatore quasi irreale”.

A parlare è Turi Giuffrida (al centro nella foto in alto), noto attore catanese, con un passato cinematografico che spazia da “Nuovo Cinema Paradiso” a “Malena”, da “Baci Salati” a “Montalbano”, con partecipazioni da protagonista anche a numerose fiction cinesi. Attore poliedrico, multiforme, versatile, mimetico, febbrile, ha percorso la sua incredibile carriera divenendo a buon diritto una delle icone più importanti del cinema siciliano e non solo.

Lo stesso Giuffrida da attore passa adesso dietro la macchina da presa per dirigere un nuovo progetto cinematografico da regista, Trezza…la fiaba di Saro”, che lo vede impegnato anche in veste di produttore. Un cortometraggio di genere  drammatico, ambientato ad Acitrezza in due periodi temporali che spaziano dai giorni nostri agli anni ’70.

Un anziano pescatore, narra ai suoi nipoti, come un giovane si trova tra le maglie della rete un delfino che, come per magia, si trasforma in un essere umano. “Trezza” è un progetto filmico che si ispira alle avventure di un pescatore, alle prese con un pescato al di fuori del comune. Una bella e appassionata “fiaba”.

Anche se i provini sono terminati e le riprese inizieranno a ottobre prossimo, il regista, sta ancora cercando la vera protagonista del progetto, “Ester”, che deve essere piccola, esile e bruna. Chi si rivede con queste caratteristiche deve inviare un’email a turigiuffrida@virgilio.it.

A volte basta il mare per ricordarci che siamo parte di un disegno più grande.

9 su 10 da parte di 34 recensori Turi Giuffrida con Trezza da attore a regista Turi Giuffrida con Trezza da attore a regista ultima modifica: 2013-08-30T17:26:32+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento