Castellammare del Golfo, perde la vita in mare il sub Claudio Corradengo

Il palermitano di 20 anni è morto durante un’immersione per una battuta di pesca. Claudio Corradengo è rimasto incastrato in un anfratto del fondale a una profondità di circa 15 metri e non è riuscito più’ a risalire. A dare l’allarme alla Capitaneria di porto, intervenuta sul posto, è stato un diportista. Il corpo è stato recuperato da un sub professionista e trasportato al porto di Castellammare del Golfo.

L’ispezione cadaverica ha confermato che il decesso è avvenuto per annegamento.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0