Castel Wolfsthurn, visite guidate in lingua tedesca

Castel Wolfsthurn non è solo sede del Museo provinciale della caccia e della pesca, ma anche uno splendido esempio di architettura barocca del ‘700. Per scoprirlo, ogni mercoledì di settembre e ottobre alle ore 14 il museo organizza visite guidate in lingua tedesca.

Ogni mercoledì di settembre e ottobre, dalle ore 14 alle 15, Castel Wolfsthurn propone visite guidate in lingua tedesca per scoprire il castello e il Museo provinciale della caccia e della pesca che lì ha sede.

Splendido esempio di architettura barocca del ‘700, Castel Wolfsthurn testimonia con i suoi mobili antichi, i quadri, le tappezzerie, e gli sfarzosi arredi, la vita nobiliare del XVIII e XIX secolo. La mostra permanente su caccia e pesca, al primo piano, espone fucili da caccia, trappole, corni per le polveri, diorami con animali ma anche oggetti dell’arte popolare e una collezione di pesca a mosca con diversi mulinelli, canne e mosche artificiali. Le guide approfondiranno proprio questi due percorsi: quello relativo alla storia dell’edificio e dei nobili che lo abitavano e quello dedicato all’arte venatoria e alla pesca.

Nel dettaglio, le date esatte delle visite guidate sono le seguenti: 4, 11, 18 e 25 settembre e 2, 9, 16, 23 e 30 ottobre, sempre in orario 14-15.

Il prezzo è di 6 euro.
Le visite si terranno in lingua tedesca e sono organizzate in collaborazione con le aziende turistiche di Racines e Vipiteno.

Info: Castel Wolfsthurn – Museo provinciale della caccia e della pesca, Kirchdorf 25, Mareta/Racines (BZ), tel. 0472/758121, web http://www.wolfsthurn.it/.