Sessa Aurunca, Vincenzo Perillo uccide un colpo di pistola alla testa Luigi D’Arino

Un uomo di 64 anni ha assassinato un concittadino di 57 anni. La vittima lavorava alla Provincia e l’assassino era impiegato dell’Agenzia delle Entrate. Fra i due non correva buon sangue. Litigavano su tutto, dalle questioni personali a quelle politiche. Sono stati i Carabinieri della stazione di Sessa Aurunca, dopo una segnalazione, a trovare il cadavere di Luigi D’Arino sul selciato della piazza di Corigliano di Sessa. Immediate le indagini, che si sono concentrate sul contesto locale e familiare in cui viveva la vittima, con i sospetti che sono subito caduti su Vincenzo Perillo, con cui il sessantenne era in pessimi rapporti.

L’assassino si è presentato in caserma. Pare che il movente siano proprio le vecchie ruggini tra vittima e omicida, i problemi tra i due di carattere personale, familiare e politico.
9 su 10 da parte di 34 recensori Sessa Aurunca, Vincenzo Perillo uccide un colpo di pistola alla testa Luigi D’Arino Sessa Aurunca, Vincenzo Perillo uccide un colpo di pistola alla testa Luigi D’Arino ultima modifica: 2013-08-24T14:44:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0