Siderno, confiscati 241 mila euro ad Antonio Galea

Il provvedimento ha colpito il reggino di 51 anni, ritenuto dagli investigatori esponente della cosca della ‘ndrangheta Rumbo-Galea-Figliomeni che opera nella Locride e collegata con i Commisso di Siderno. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Reggio Calabria. I beni confiscati comprendono due immobili, un terreno ed un’impresa individuale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0