Sassoferrato, Domenico Albertini ucciso da uno sciame di insetti

L’uomo di 57 anni è deceduto nella sua abitazione di Morello poche decine di minuti dopo che l’ha assalito uno sciame di insetti nocivi. Stava lavorando sul terreno davanti alla sua abitazione. Uno dei movimenti dell’aratro che l’uomo stava conducendo ha fatto sì che fuoriuscissero dal nido decine di insetti che sùbito hanno attaccato Domenico Albertini, imprenditore alla guida di una piccola industria di elettromeccanica.

Sulle prime l’uomo è sembrato reagire bene alle punture, tanto che è rientrato a casa e alla moglie ha raccontato cosa era appena successo, riferendo di aver subìto almeno tre o quattro punture degli insetti. Ha anche avuto il tempo di farsi la barba ed effettuare alcune incombenze domestiche, poi di colpo lo choc anafilattico e l’uomo ha perso i sensi.

Sùbito la donna ha avvertito i sanitari del 118, ma all’arrivo di infermieri e medici sul posto di fatto il cuore dell’uomo aveva già cessato di battere.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sassoferrato, Domenico Albertini ucciso da uno sciame di insetti Sassoferrato, Domenico Albertini ucciso da uno sciame di insetti ultima modifica: 2013-08-19T17:49:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0