Bergamo, incidente mortale per Antonella D’Amone ed il figlio Giosuè Boncordo di 11 anni

Ancora morte lungo le strade della Lombardia. E’ spirato Giosuè Boncordo, 11 anni, ricoverato all’ospedale di Bergamo a seguito del dell’incidente di lunedì nel tratto bergamasco della A4, nel quale è morta sul colpo la madre Antonella D’Amone. IL minorenne era rimasto gravemente ferito ed è morto martedì pomeriggio in ospedale.

Al momento dello schianto, Giosuè era seduto sul sedile posteriore della Fiat Brava condotta da suo fratello di 19 anni. Accanto al ragazzino c’erano mamma Antonella e suo zio, un sessantenne ancora in gravi condizioni all’ospedale di Brescia. Gravi anche le condizioni del diciannovenne alla guida e il marito di Antonella e papà di Giosue’, 49 anni. L’auto era andata in testacoda finendo proprio con la parte posteriore contro il guardrail laterale.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin