Reggio Emilia, la città piange il professor Ettore Borghi

“Cara Stefania, il tuo dolore è il nostro per la scomparsa di Ettore, di cui ricordiamo in particolare la levatura culturale e lo spirito di servizio che lo portarono a ricoprire importanti cariche amministrative nella nostra città: la vita ed il pensiero di Ettore Borghi saranno sempre un riferimento per molti reggiani per l’alto senso civico, per quella curiosità intellettuale e lo spirito laico che lo inducevano a ricercare verità anche scomode, ma così necessarie allo sviluppo dei principi della democrazia”. Lo scrive la presidente della Provincia di Reggio Emilia, Sonia Masini, in una lettera inviata a Stefania Frigeri, moglie del professor Ettore Borghi, i cui funerali si celebrano questa mattina.

“Egli è stato uno dei massimi rappresentanti di una Reggio Emilia colta e visionaria che, nei decenni, ha costruito uno degli esempi europei più solidi di coesione economica, territoriale e sociale combinando cultura e nobile pratica politica: c’è un forte bisogno di esempi così, che possano guidarci verso il futuro e noi lo ricorderemo con grande affetto”, conclude la presidente Masini esprimendo alla vedova le più sentite condoglianze a titolo personale e a nome della intera comunità provinciale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reggio Emilia, la città piange il professor Ettore Borghi Reggio Emilia, la città piange il professor Ettore Borghi ultima modifica: 2013-08-09T09:16:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0