Contursi Terme, al via la quarta edizione di Tempus Pestis

L’associazione “La Fonte” di Contursi Terme ha organizzato per il quarto anno di seguito “Tempus Pestis”. La manifestazione verte su due giornate, la prima quella del 10 agosto, è dedicata al centro storico del paese, dove andranno in scena spaccati di vita quotidiana riferibili al XVII secolo. Duecento figuranti, tutti del posto, reciteranno fatti ed avvenimenti accaduti in quel tempo.

All’interno del percorso è possibile vedere e capire cosa successe nel 1657, quando Contursi “isola felice” venne colpita dal bacillo della peste. Alla fine i morti segnalati come estinti per peste saranno circa 534, cioè la metà della popolazione che all’epoca contava 1200/1300 abitanti.

Un manoscritto dell’epoca riporta che la pestilenza cessò, miracolosamente, per intercessione di Maria Santissima delle Grazie per intercessione di Don Donato Forlenza, parroco di Contursi, che sacrificò la sua stessa vita per la salvezza della comunità.

Nella seconda giornata del 11 agosto , in Piazza Garibaldi, avrà luogo il corteo processionale di ringraziamento per grazia ricevuta, animato da ben 250 figuranti.

La manifestazione vedrà la partecipazione straordinaria dei Trombonieri di Cava  de’ Tirreni degli Sbandieratori Cavensi e dei Cavalieri degli Alburni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Contursi Terme, al via la quarta edizione di Tempus Pestis Contursi Terme, al via la quarta edizione di Tempus Pestis ultima modifica: 2013-08-09T18:03:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0