Angri, 3 feriti in una sparatoria scaturita al termine di una rissa tra due famiglie

80

I due nuclei familiari si contendono una proprietà. Uno dei feriti è in gravi condizioni. È accaduto in una traversa della strada statale al confine tra i comuni di Angri e Sant’Egidio del Monte Albino nel Salernitano. Dalle prime indagini dei Carabinieri del Reparto territoriale di Nocera Inferiore, le quattro persone coinvolte nella sparatoria si contendevano due appartamenti in una palazzina vicino al luogo della sparatoria.

Al momento cinque le persone fermate dai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore per la sparatoria di Angri fra due gruppi di persone al culmine di un litigio per antichi dissapori su una proprietà contesa.

I due gruppi si sarebbero affrontati a colpi di arma da fuoco. Tre, due 33enni ed un 31enne, sono stati condotti nella caserma dei Carabinieri per essere ascoltati. All’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore altri due giovani sono sotto stretta sorveglianza. Si tratta di un 33enne, colpito al torace da un proiettile e di un altro giovane ferito ad una gamba. Il 33 enne è stato sottoposto ad intervento chirurgico dai medici del nosocomio nocerino che gli hanno asportato la milza. Le sue condizioni sono gravi e la prognosi è riservata.