Al via domani la 5a ed. della rievocazione storica dello sbarco di don Giovanni d’Austria a Messina

Messina – Al via domani la quinta edizione della “rievocazione storica dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria”, manifestazione promossa anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora”, insieme alla “Marco Polo System” di Venezia, realizzata in collaborazione con i comuni di Messina, Lepanto e l’unione dei comuni della Grecia.

I lineamenti organizzativi sono stati illustrati il 30 luglio 2013, nel corso della conferenza stampa che ha avuto luogo al Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, sede del Comune di Messina, dal presidente dell’Associazione culturale “Aurora”, dott. Fortunato Manti, dal direttore artistico, prof. Vincenzo Caruso, dall’arch. Nino Principato, curatore della sceneggiatura, e dal dott. Carmelo Recupero, coordinatore della Regata Velica.

Presenti alla conferenza il Sindaco della Città di Messina, prof. Renato Accorinti, l’Assessore alle Risorse del Mare, dott. Filippo Cucinotta, il Soprintendente BB.CC.AA. di Messina, architetto Salvatore Scuto, il Presidente dell’Autorità Portuale, dott. Antonino De Simone, il Comandante della Capitaneria di Porto AMS di Messina, C.V. Antonino Samiani, il Comandante del Distaccamento di Messina della Marina Militare, C.V. Santi Legrottaglie, e il Comandante del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza, Ten. Col. Giuseppe Minutoli, un nutrito pubblico di appassionati e le rappresentanze di Enti e Associazioni.

Di seguito, nel dettaglio, il calendario degli eventi in programma nei giorni 1, 2, 3 e 4 agosto 2013:

Giovedì 1 agosto, alle ore 18.30, a villa Cianciafara, a Zafferia, sarà presentata la ristampa de “La Sicilia nella Battaglia di Lepanto”, volume di Giuseppe Arenaprimo, scritto nel 1892 e recentemente ristampato dalla EDAS a cura del prof. Vincenzo Caruso, in collaborazione con la Fondazione “Bonino-Pulejo” e l’associazione culturale “Tasca Filangeri di Cutò”. Previsti gli interventi del prof. Rosario Moscheo, del dott. Piero Orteca, del dott. Giovanni Molonia e del prof. Vincenzo Caruso. A fine serata un momento musicale con l’esibizione della corale Santa Maria dei Miracoli, diretta dal maestro Giacomo Arena.

Venerdì 2 agosto, alle ore 18.30, nel Monastero Maria SS. della Valle a Badiazza, si svolgerà “Tra Cristiani e Ottomani: interpretazioni di Lepanto”, convegno storico-interculturale in collaborazione con il dipartimento di “scienze cognitive, della formazione e degli studi culturali” dell’Università degli Studi di Messina e l’associazione “Il Centauro” ONLUS. Durante l’incontro sono previsti gli interventi del dott. Daniele Sferra (Marco Polo System – tema: “Venezia e Messina nelle storiche rotte di Lepanto”), della dott.ssa Elina Gugliuzzo (ricercatrice in storia dell’Europa mediterranea – tema: “Le interpretazioni di Lepanto nei Paesi del Mediterraneo”), del giornalista Piero Orteca (consigliere culturale della Fondazione Bonino Pulejo – tema “Lepanto e l’espansione dell’Islam Ottomano”), dell’avv. Carlo Marullo di Condojanni (presidente della fondazione “Donna Maria Marullo di Condojanni” – tema “La Sicilia tra Nobiltà e Cavalleria a difesa della Fede”), del prof. Giuseppe Restifo (docente di storia moderna all’Università di Messina – tema: “La propaganda dopo Lepanto”), e dell’arch. Nino Principato (cultore di storia patria – tema: “Il ricordo di Lepanto a Messina”). I lavori saranno moderati dal dott. Enrico Casale, giornalista pubblicista, studioso di storia militare e storia Patria, e si concluderanno con momenti di animazione curati dal prof. Vincenzo Caruso, responsabile culturale dell’Associazione “Aurora”, e dall’Associazione “Il Centauro”. Saranno presentati, infine, gli Atti del Convegno 2012, editi dalla fondazione “Donna Maria Marullo di Condojanni”, nella sua collana “La presenza dei Cavalieri di S. Giovanni in Sicilia”.

Sabato 3 agosto , alle ore 11, alla villetta Micheli, di fronte la Prefettura, momento celebrativo all’edicola votiva di San Nicola dei greci, a cura della comunità ellenica dello Stretto; alle ore 18.30, all’ex – Irrera a Mare, sarà inaugurata “ La Sicilia e il Mediterraneo al tempo di Lepanto”, mostra curata da Mosè Previti e Patrick Rossetti Nivela, in collaborazione con l’Autorità portuale, Claudio Prestopino, la Soprintendenza BB.CC.AA. di Messina, l’Istituto d’istruzione superiore “Antonello”,  l’Associazione “NonsoloCibus”, la Camera di Commercio di Messina, l’Associazione “Arsenale di Messina”, il Museo Marittimo di Barcellona, e la Marco Polo System di Venezia.

Domenica 4 agosto, alle ore 17.45, a piazza Duomo, spettacolo degli sbandieratori “La Corte d’Aragona”, incontro dello “Stratigò” con il Senato e Mons. Reitana, formazione, partenza e sfilata del corteo storico sulla via Garibaldi. Alle ore 18.15, alla rada di Grotte, partenza del Palio “Trofeo don Giovanni d’Austria – Città di Messina”, gara tra le contrade marinare di Pace, Paradiso e Ganzirri. Alle ore 18.45, a “Marina del Nettuno”, di fronte il monumento dedicato alla “Batteria Masotto”, arrivo delle navi nel porto di Messina e sbarco di don Giovanni d’Austria e dell’Armata, accolto dal Senato, che gli offre in dono un cavallo, formazione del corteo e sfilata in direzione della cittadella fieristica. Alle ore 19.45, ingresso trionfale nell’arena della cittadella fieristica, con momento scenico teatrale “Il Saluto del Senato Messinese a don Giovanni d’Austria”. Alle ore 20.30, dopo il saluto agli ospiti stranieri, saranno premiati i vincitori del palio. L’evento si concluderà con l’esecuzione della colonna sonora “Sulle Rotte di Lepanto”, a cura della corale Santa Maria dei Miracoli, di Sperone.

Per ulteriori informazioni relative alle attività culturali poste in essere in questi anni dall’Associazione “Aurora” (“don Giovanni d’Austria a Messina per la battaglia di Lepanto”) è possibile consultare il sito internet www.sullerottedilepanto.it .

9 su 10 da parte di 34 recensori Al via domani la 5a ed. della rievocazione storica dello sbarco di don Giovanni d’Austria a Messina Al via domani la 5a ed. della rievocazione storica dello sbarco di don Giovanni d’Austria a Messina ultima modifica: 2013-07-31T20:09:25+00:00 da Enrico Casale
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0