Papa Francesco, auto Pontefice assediata da folla, trovata bomba

La vista del Pontefice a Rio de Janeiro è iniziata con alta tensione. L’auto del Papa è rimasta bloccata, di fatto imbottigliato, nel traffico della città, mentre la vettura veniva avvicinata da pellegrini e passanti. Quanto si è visto non ha precedenti nelle visite papali. Intanto la Polizia brasiliana ha disinnescato un ordigno esplosivo artigianale trovato in un bagno del santuario di Aparecida, dove il Papa si recherà mercoledì.

Papa Francesco non ha mai perso la calma. Ha salutato i pellegrini, stringendo le mani e baciando anche alcuni bambini che gli venivano via via avvicinati. Disperati erano gli uomini della sicurezza.

”Per aver accesso al Popolo brasiliano bisogna entrare dal portale del suo immenso cuore; mi sia quindi permesso in questo momento di bussare delicatamente a questa porta. Chiedo il permesso di entrare e trascorrere questa settimana con voi” ha detto il Pontefice nel suo primo discorso pubblico ai brasiliani, durante la cerimonia di benvenuto nel palazzo Guanabara.

”La gioventù – ha spiegato il Papa davanti ai vertici istituzionali e politici del Paese – è la finestra attraverso la quale il futuro entra nel mondo, e quindi ci impone grandi sfide. La nostra generazione – ha aggiunto – si rivelerà all’altezza della promessa che c’è in ogni giovane, quando saprà offrirgli spazio; tutelarne le condizioni materiali e spirituali per il pieno sviluppo; dargli solide fondamenta su cui possa costruire la vita; garantirgli la sicurezza e l’educazione affinché diventi ciò che può essere; trasmettergli valori duraturi per cui vale la pena vivere; assicurargli un orizzonte trascendente per la sua sete di felicità autentica e la sua creatività nel bene; consegnargli l’eredità di un mondo che corrisponda alla misura della vita umana; svegliare in lui le migliori potenzialità per essere protagonista del proprio domani e corresponsabile del destino di tutti”.

Alla fine il Papa ha chiesto ”a tutti la gentilezza e l’attenzione e, se possibile, l’empatia necessaria per stabilire un dialogo tra amici” e ha offerto le sue braccia ”per abbracciare l’intera nazione brasiliana, nella sua complessa ricchezza umana, culturale e religiosa: dalla Amazzonia fino alla pampa, dalle regioni aride fino al Pantanal, dai piccoli paesi fino alle metropoli, nessuno si senta escluso dall’affetto del Papa”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Papa Francesco, auto Pontefice assediata da folla, trovata bomba Papa Francesco, auto Pontefice assediata da folla, trovata bomba ultima modifica: 2013-07-23T00:08:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0