Palermo, prostituzione minorile arrestato l’ex parroco Aldo Nuvola

L’ex insegnante di religione è in stato di fermo perché coinvolto in un giro di prostituzione minorile. Il provvedimento è stato emesso nel corso delle indagini dell’omicidio di Massimo Pandolfo per mano di un sedicenne, coinvolto nel giro. L’ex parroco era il più assiduo frequentatore del ragazzino. Aldo Nuvola era stato già condannato nel 2012 per aver offerto denaro a un diciassettenne in cambio di prestazioni sessuali.

Il sacerdote quindi era già stato condannato in primo grado per “molestia o disturbo alle persone”, per aver tentato ripetuti approcci sessuali nei confronti di un giovane, e per “atti osceni”. Era stato trovato a bordo della propria auto in atteggiamenti intimi con un altro uomo.

I ragazzi scelti dal prete provengono da ambienti degradati di Palermo, adolescenti soliti trascorrere le loro nottate fuori casa. Secondo le indagini il sacerdote pianificava giornalmente appuntamenti con i “suoi” ragazzi per consumare rapporti sia nella propria auto sia a casa. Don Aldo Nuvola gravitava di notte in aree di Palermo frequentate da giovani. L’ex parroco è rinchiuso nel carcere Pagliarelli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palermo, prostituzione minorile arrestato l’ex parroco Aldo Nuvola Palermo, prostituzione minorile arrestato l’ex parroco Aldo Nuvola ultima modifica: 2013-07-23T11:16:09+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0