Milano, a Porta Venezia Nicoletta Figini trovata morta legata e con un nastro adesivo sulla bocca

La vittima è un’italiana di 55 anni. Nicoletta Figini gestiva il negozio di telefonia sotto casa. Una donna descritta come “riservata”. La donna sarebbe morta soffocata.

Il cadavere è stato rinvenuto dalla donna delle pulizie, che ha notato la porta d’ingresso aperta e ha avvisato la custode dello stabile. Un paio di anni fa aveva perso il marito, ancora prima l’anziana madre. Secondo gli inquirenti la donna conduceva una vita piuttosto tranquilla. La donna era proprietaria anche di un altro locale, messo recentemente in affitto.

L’appartamento è stato messo completamente a soqquadro con pezzi di argenteria sparsi sul pavimento. Una o più persone si sarebbero introdotte nell’appartamento calandosi con una corda dal terrazzo. Per questo gli inquirenti starebbero pensando ad una rapina andata male.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, a Porta Venezia Nicoletta Figini trovata morta legata e con un nastro adesivo sulla bocca Milano, a Porta Venezia Nicoletta Figini trovata morta legata e con un nastro adesivo sulla bocca ultima modifica: 2013-07-19T19:04:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0