Genova, volevano fare grigliata con la legna dei giardinetti

Prima hanno raccolto gli arbusti e poi, dopo averli ammassati, hanno acceso un fuoco per cuocere una grigliata. Comportamento ineccepibile, se non si considerano i dettagli più importanti: gli arbusti provenivano dai giardinetti di Quinto, sono stati ammassati sugli scogli e le fiamme erano talmente alte da far temere che potessero interessare la vicina bocciofila. Ad avere questo comportamento sconsiderato è stata una coppia di stranieri, un 34enne rumeno e una 46enne ucraina, che aveva con sé un sacchetto della spesa pieno di carne da grigliare. Avvisati da alcuni passanti, sono intervenuti, oltre alla Polizia, i Vigili del Fuoco che hanno spento le fiamme e bonificato l’area. Il 34enne, nel mentre, si era recato nuovamente nel bosco (pardon, ai giardinetti) in cerca di altra legna da ardere. Fermato dagli agenti, l’uomo non ha opposto resistenza, spiegando con toni pacati che voleva semplicemente fare una grigliata insieme alla sua compagna. I due sono stati accompagnati in Questura. In seguito alle procedure di identificazione, sono emersi i precedenti di entrambi; l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era stato colpito da un provvedimento di allontanamento emesso dal Prefetto di Milano mentre la donna era stata colpita da un’espulsione della Questura di Milano. I due, in più, dovranno rispondere rispettivamente dei reati di danneggiamento aggravato, accensioni ed esplosioni pericolose, inosservanza della normativa sull’immigrazione e ubriachezza manifesta.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0