Gorgonzola, la sedicenne Beatrice Papetti investita e uccisa da un’auto pirata

Dolore e commozione. Rabbia e incredulità. Sentimenti che accompagnano i cittadini del centro in provincia di Milano alla notizia della morte di una giovanissima ragazza che stava attraversando la strada Padana Superiore insieme a un cugino diciottenne rimasto illeso.

I due ragazzi stavano facendo ritorno a casa quando un pirata della strada ha spezzato la vita a Beatrice Papetti. La vettura che ha travolto la giovane era diretta ad alta velocità in direzione Gessate e, dopo l’impatto, non si è fermata. Il guidatore avrebbe accelerato per darsi alla fuga.

Beatrice e il cugino non erano sulle strisce pedonali. Hanno attraversato in un punto in cui c’è poca visibilità a causa della scarsa illuminazione. La sedicenne, portata in ambulanza all’ospedale di Melzo, è morta in seguito alle gravi lesioni riportate dall’incidente. 

I militari dell’Arma di Cassano d’Adda sono al lavoro per recuperare i filmati di alcune telecamere di videosorveglianza che si troverebbero prima e dopo il tratto stradale dove è avvenuto l’impatto. Si cercano fotogrammi utili per individuare il pirata della strada.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gorgonzola, la sedicenne Beatrice Papetti investita e uccisa da un’auto pirata Gorgonzola, la sedicenne Beatrice Papetti investita e uccisa da un’auto pirata ultima modifica: 2013-07-10T10:47:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0