Napoli, cozze allevate a poca distanza da foci di scarico fognario a Nisida e a ridosso di Castel dell’Ovo

Scattato il sequestro. Due impianti di allevamento di mitili e 300 tonnellate di alimenti sono stati posti sotto chiave dalla Capitaneria di Porto su richiesta della Procura di Napoli.

Dalle analisi effettuate sull’acqua è emersa inoltre un’elevata concentrazione di germi patogeni, in particolare enterococchi ed escherichiacoli che ne alteravano le qualità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, cozze allevate a poca distanza da foci di scarico fognario a Nisida e a ridosso di Castel dell’Ovo Napoli, cozze allevate a poca distanza da foci di scarico fognario a Nisida e a ridosso di Castel dell’Ovo ultima modifica: 2013-06-26T10:28:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0