Azzate, l’artigiano Mario Bonetti ucciso da un colpo di pistola alla testa. A sparare il vicino Maurizio Ammendola

Tragedia in provincia di Varese. Ad uccidere Maurizio Ammendola, operaio coetaneo della vittima, che, davanti agli agenti, avrebbe ammesso le sue responsabilità. Entrambi erano residenti del campeggio Settelaghi, struttura sottoposta a sequestro dallo scorso autunno per una questione di abusi edilizi. Non è ancora chiaro se si sia trattato di un gesto volontario o di un colpo partito per errore.

Secondo le testimonianze raccolte, i due si trovavano nella casa “mobile” di Ammendola quando è partito il colpo mortale. L’uomo, subito dopo aver sparato a Mario Bonetti (47 anni), si è fatto accompagnare in Questura. Entro il 30 giugno, salvo proroghe, gli abitanti del residence dovranno sgomberare l’area.

9 su 10 da parte di 34 recensori Azzate, l’artigiano Mario Bonetti ucciso da un colpo di pistola alla testa. A sparare il vicino Maurizio Ammendola Azzate, l’artigiano Mario Bonetti ucciso da un colpo di pistola alla testa. A sparare il vicino Maurizio Ammendola ultima modifica: 2013-06-24T10:00:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0