Roma, pretendeva 150 euro al giorno dal proprietario di un bar della zona di piazza Navona

Il pizzo non è più un fenomeno radicato solo al Sud. Ne è testimonianza la storia di un imprenditore romano che ha avuto la forza di denunciare.  Un pregiudicato romano di 37 anni si presentava tutti i giorni per chiedere il pizzo al proprietario di un bar della zona di piazza Navona.

La vittima era costretta a pagare ogni volta 150 euro per evitare che l’attività venisse danneggiata. Si è rivolto ai militari dell’Arma che, d’accordo col commerciante, si sono appostati in attesa dell’arrivo dell’aguzzino che, puntualmente, si è presentato per ritirare il denaro e lo hanno arrestato. A finire in manette un pregiudicato romano di 37 anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, pretendeva 150 euro al giorno dal proprietario di un bar della zona di piazza Navona Roma, pretendeva 150 euro al giorno dal proprietario di un bar della zona di piazza Navona ultima modifica: 2013-06-22T08:57:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0